Caseificio

Caseificio Paleni

Casazza (BS)

Una storia le cui basi risalgono ai principi del ‘900, quella del Caseificio Paleni, in alta Val Brembana, sulle pendici del Monte Avaro: lì Damiano Paleni trasformava il latte in fragranti formaggi d’alpeggio.

.

È il figlio Domenico trasferitosi nel 1952 a Casazza, sempre in provincia di Bergamo, a dare origine dapprima come dipendente e successivamente da titolare ad una produzione casearia fedele, pur nel seguire i tempi, a quei tratti e a quei sapori derivanti da una tradizione ben percepibile nell’intera gamma dei prodotti.

.

Ora alla guida del nuovo stabilimento, che occupa un’area di circa duemila metri quadri, c’è Claudio Paleni, terza generazione che ha mantenuto i cardini identificativi del caseificio: latte di montagna proveniente dalle valli bergamasche – Val Cavallina, Alto Sebino, Valle Seriana – e da vacche di razza bruna.

.

La raccolta quotidiana, circa 400 quintali, la pronta consegna e immediata refrigerazione consegnano agl’impianti e alle sapienti mani dei casari una materia prima di grande qualità, materia prima che viene trasformata in formaggi dai tratti unici.

.

Dopo la formatura e la salagione, magazzini interrati a temperatura e umidità controllate provvedono al giusto affinamento delle varie tipologie.

All’interno di una scelta commerciale in larga parte votata alla grande distribuzione, un posto di rilievo è occupato dall’ormai decennale collaborazione con il gruppo Italmark che ancora una volta ha saputo felicemente scegliere le realtà con cui confrontarsi.

.

All’interno della gamma prodotta si segnalano la Formaggella Val Cavallina e la Toma Monte Corna, entrambi a pasta semicotta, dal gusto dolce e aromatico e dalla caratteristica marchiatura a fuoco, il Branzi, formaggio tra i più antichi della Alpi Orobie, dal nome derivato da uno dei paesi della Val Brembana, Prodotto Agroalimentare Tradizionale lombardo, e proposto dal Caseificio Paleni in due versioni: a media stagionatura – 90 giorni – e stravecchio – oltre i 6 mesi.

Chiude il Formai De Mut a DOP dal sapore caratteristico e dal particolare aroma.

Clicca qui per tornare alla pagina principale

“… latte di montagna proveniente dalle valli bergamasche – Val Cavallina, Alto Sebino, Valle Seriana – e da vacche di razza bruna.”

“Dopo la formatura e la salagione, magazzini interrati a temperatura e umidità controllate provvedono al giusto affinamento delle varie tipologie.”

Claudio Paleni

DOVE SIAMO